La collina di Verona: dalla Valpolicella a Soave

Il paesaggio collinare che circonda Verona è certamente uno dei più vasti, dei più complessi e dei più caratteristici: vigneti a perdita d'occhio, antichi oliveti, sono interrotti dall'apparire di borghi e di superbe ville di campagna. E' un paesaggio che rapisce anche l'olfatto, inebriato dalle fioriture primaverili e dal profumo delle uve durante la vendemmia.

Non è casuale che il più grande evento vitivinicolo d'Italia, il Vinitaly, si svolga proprio a Verona. La città scaligera è infatti al centro di ben 16 DOC italiane. 
La Valpolicella è la regione collinare a nord-ovest di Verona, famosa in tutto il mondo per i suoi vini rossi, tra cui primeggia per fama l'Amarone. Soave è invece una regione collinare a est di Verona, famosa per i suoi vini bianchi secchi. Limitrofa ma collocata più in altitudine rispetto al Soave è la zona del Durello, un altro bianco prodotto da uve autoctone in posizione quasi montana: si tratta di un vino frizzante sullo stile del Prosecco, ancora poco conosciuto ma che sta raggiungendo grandi risultati, soprattutto nella sua elaborazione con metodo classico. Il rosso Bardolino (con la variante rosè detta Chiaretto) e i bianchi Custoza e Lugana rappresentano tre DOC tutte collocate sulle sponde e nell'immediato entroterra del Lago di Garda.

olivi e monti
olivi e monti

press to zoom
borgo vigneti
borgo vigneti

Describe your image

press to zoom
soave
soave

Describe your image

press to zoom
olivi e monti
olivi e monti

press to zoom
1/5